Kakejiku , l’arte della pittura e calligrafia giapponese …

Un Kakejiku o Kakemono (letteralmente tradotto come oggetto appeso o in inglese Hanging Scroll ), è una pittura o calligrafia montata, con bordi di tessuto broccato, su un supporto flessibile, in modo che possa essere rotolato per l’immagazzinaggio e/o per il trasporto. Le prime notizie si hanno dall’epoca Tang in Cina, usati solo per la divinazione e riproducevano icone o testi sacri. Nell’epoca Heian vennero conosciuti in Giappone dove nel corso delle epoche storiche si evolsero integrandosi con l’arte della calligrafia (shodo) e l’arte della pittura (sumi-e). Il loro uso prese corpo con l’introduzione nelle case del tè e quindi utilizzati negli allestimenti in tokonoma per le cerimonie del tè.
Sono diversi i materiali usati: dalla seta pregiata ai diversi tessuti di cotone, dal legno alla carta di riso

Kakemono in esposizione

Se usato in esposizione nel tokonoma con il bonsai o suiseki si ricorda di fare attenzione ai timbri perché chiudono l’esposizione, quindi la pianta o la pietra si sistemeranno sempre al lato opposto dei timbri.

Consigliamo di non appendere i Kakejiku ai raggi di sole diretti, in stanze con l’aria condizionata molto alta o in stanze con troppa umidità.
Inoltre si raccomanda di non stringere troppo il cordino di chiusura.

Visita la sezione dedicata del nostro shop online www.pianurabonsai.com …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...